SEI ODONTOIATRA O IGIENISTA?

Lo studio e la gestione delle malattie del cavo orale che non interessano direttamente il dente o le gengive richiede la competenza di un medico che abbia intrapreso nel corso degli anni un percorso specialistico nel campo della patologia e medicina orale.

Non c’è da stupirsi quindi che l’odontoiatra che non abbia intrapreso tale percorso si trovi spesso in imbarazzo nell’affrontare il paziente che si rivolge a lui perchè affetto da lesioni o sintomi che non sono riconducibili direttamente al dente o alle gengive.

Se consideriamo poi che tra le lesioni della mucosa orale trovano ampio spazio le lesioni potenzialmente maligne per non parlare del cancro orale, la materia risulta ancora più delicata.

Da qui la necessità di avere una figura di riferimento a cui rivolgersi nel momento in cui si renda necessaria una diagnosi specifica, ma ancor di più una decisione sulla malignità o meno di una lesione.

SEI UN PAZIENTE?

Succede spesso che ci si rivolga al proprio odontoiatra per avere informazioni su una macchia, sull’aspetto della lingua o su una neoformazione che sia comparsa di recente, o ancora sulla natura di un sintomo particolare che non sia riferibile direttamente a un dente.

In molti casi ci si sente rispondere che il quesito non è di pertinenza dell’odontoiatria, e inizia così un percorso che passa attraverso le più svariate specializzazioni mediche e non, e che a volte ci lascia senza una risposta definitiva.

Da qui l’esigenza di un professionista che sia dedicato in maniera specifica alle malattie del cavo orale e che abbia acquisito una lunga esperienza nel campo delle patologie benigne, potenzialmente maligne o francamente maligne in tale ambito.

Se si ritiene quindi di avere un problema che si pensa possa essere risolto da un patologo orale, ci si può rivolgere al proprio odontoiatra di fiducia chiedendogli di contattarci, oppure contattando direttamente il nostro ambulatorio: